Qualcuno venne esumato su interessamento di parenti, ma altri vennero esumati il 28 ottobre 1929 soprattutto per iniziativa dell’allora Presidente dall’Associazione Ex Perseguitati dell’Austria Prof. Alfredo Trombi per la Venezia Tridentina che ottenne il sostegno di SE l’allora Prefetto di Trento Dott. Francesco Piomarta e delle autorità diplomatiche italiane a Vienna con la determinante collaborazione dell’Associazione della Croce Nera Austriaca.

Amblar

Dott. Asterio Visintin n. Amblar 1869 - † Katzenau 1917                              medico condotto            esumato 1929

Arco

Aurelia Corradini n. Dornbirn/Vorarlberg 7.4.1878 - † Katzenau 5.7.1916         Famiglia di Arco

Angelo Menegatti n. Varignano 1856 - † Katzenau 27.1.1917

Carlotta Morghen n. Arco 6.10. 1877 - † Katzenau 25.10.1915

Borgo Valsugana

Pietro Lenzi n. Borgo 10.8.1855 -† Katzenau 11.7.1918

Caldonazzo

Luigia Garollo n. Caldonazzo 9.4.1852 - † Katzenau   28.11.1915

Angela Prati n. Caldonazzo 1854 - † Katzenau 26.9.1916                                              esumata 1929

Campitello di Fassa

Giuseppe Rizzi n. Campitello 15.1.1840 - † Katzenau 2.1.1917                                  sarto

Civezzano

Dott. Antonio Niccolini n. Civezzano   † Katzenau                                                       esumato 1929

Notaio Narciso Sartori n. Civezzano 5.2.1851 - † Katzenau 30.10.1915                   esumato 1919

Commezzadura

Bortolo de Melchiori n. Deggiano 11.3. 1854 - † Katzenau 15.11.1916                    fratello

Giuseppe de Melchiori n. Deggiano 31.1.1851 - † Katzenau 7.3.1917                     fratello

Folgaria

Ottavio Rech n. Folgaria 24.4.1914 ! - † Katzenau 21.6.1915

Fondo

Giacomo Bertoldi n. Fondo 15.2.1871 - † Katzenau 8.3.1916                                      esumato 1929

Farmacista Dott. Carlo Bertagnolli n. Fondo 28.8.1839 - † Katzenau 29.7.1918 già Sindaco di Fondo- esumato su interessamento del nipote Ettore Benetti e sepolto a Fondo.

Levico Terme

Silvia Libardi n. Levico 1860 - † Katzenau 29.11.1915

Mezzolombardo

Enrico Giacomuzzi n. Mezzolombardo 1862 - † Katzenau 5.6.1916                          esumato 1929

Mori

Clemente Lutteri n. Mori                            - † Katzenau                                                    esumato 1929

Novaledo

Giuseppe Fusinato n. Novaledo 9.3.1851 - † Katzenau 13.4.1917

Ospedaletto

Albina Smaniotto n. Ospedaletto 23.2.1915 ! - † Katzenau 12.6.1915

Ossana

Cesare Slanzi n. Fucine 26.5.1857 - † Katzenau 26.4.1916

Pellizzano

Ins. Agostino Molignoni n. Castello 30.10.1885 - † Katzenau 14.6.1916                 4934!

Pergine Valsugana

Giuseppe Anesini n. Pergine 16.7.1845 - 8.8.1915

Pinzolo

Silvio Righi n. Pinzolo 1862 - † Katzenau marzo 1918

Revò

Don Pietro Martini n. Revò 24.5.1874 - † Katzenau 25.11.1915 Parroco a Roverè della Luna esumato 1929

Riva del Garda

Elisa ved. Lucchini n. Riva 1837 - † Katzenau                                                   esumata 1929

Armenia Canella ved. Pernici n. Riva 1864 - † Katzenau 27.6.1916          esumata 1929

Roverè della Luna

Sebastiano Gruber n. Roverè della Luna 1969 - † Katzenau                      esumato 1929

Rovereto

Conte Alfredo Bossi Fedrigotti . n Firenze 14.11.1862 - † Katzenau 17.3.1917

Giuseppe Frisinghelli n. Rovereto 21.4.1905   - † Katzenau 28.10.1918

Alice Moiola n. Rovreto 25.12.1851 - † Katzenau 31.1.1917

Clementina Rosanelli n. Rovereto 1867 - † Katzenau

Anna Versini n. Rovereto 5.6.1894 - † Katzenau 27.5.1917

Spormaggiore

Ins. Alfonso Tenaglia n. Spormaggiore 1888 - † Katzenau 1917                                a 29 anni!

Taio

Luigi Chilovi n. Taio 29.4.1874 - † Katzenau 26.7.1916                                                  frustaio

Tassullo

Ferdinando Lorenzoni n. Rallo 30.2.1845 - † Katzenau 20.5.1916                              esumato 1929

Telve

Edvige Avancini n. Telve 1864 - † Katzenau 11.3.1917

Terragnolo

Giuseppe Potrich n. Terragnolo 23.4.1897 - † Katzenau 8.1.1916

Tesero

Genoveffa Piazzi n. Tesero 19.12.1888 - † Katzenau 25.2.1916                 esumata 1929

Trento

Cirillo Bragagna n. Trento 1873 - † Katzenau 27.4.1917

Giuseppe Cordini n. Trento 14.8.1874 - † Katzenau 3.4.1917

Francesco Gottardi n. Trento 5.4.1858 - † Katzenau 12.7.1916                   esumato 1929   !

Beniamino Luigi Lorandi n. Trento 16.12.1875 - † Katzenau 22.12.1916 esumato 1929

Guido Margoni n. Trento 1855 - † Katzenau 10.101915                                                               !

Ing. Ferdinando Tomasi n. Serravalle/Ala 10.6.1836 - † Katzenau 13.11.1916    esumato a cura della famiglia e sepolto a Povo di Trento. Ala

Vezzano

Eduino Faes n. Fraveggio 1875 - † Katzenau 29.6.1917



I profughi del Trentino e

la Grande Guerra

Con le direttive prettamente militari e di gendarmeria giunsero anche le disposizioni per i civili con le evacuazioni forzate di interi paesi, specie a sud lungo la linea del confine con il Regno d’Italia, allontanamento di massa ed immediata della popolazione disperata ed inerme.

V’erano indubbi motivi di strategia militare, ma anche timori di possibile spionaggio a favore degli uffici di informazione del regio esercito italiano.

All’interno dell’ex impero erano migliaia i profughi provenienti dall’Ampezzano, dal Goriziano, da Trieste, dai territori del litorale istriano-dalmata, dalla Galizia polacca, dall’Ucraina.

Vennero diretti nei vari campi profughi come a Braunau am Inn, Mitterndorf an der Fischa, Landegg/Pottendorf, Wagna/Leibnitz e inoltre disseminati in Moravia, Boemia e Ungheria.

Per tre anni e mezzo furono abbandonati nei paesi di origine i campi, il bestiame, le tradizioni e i propri morti.

I primi profughi trentini, su disposizione dell’allora Luogotenente di Innsbruck Toggenburg, furono fatti partire già qualche giorno prima della dichiarazione di guerra da parte dell’Italia.

I 70.000 profughi del Trentino fino alla fine sperarono in un possibile accordo diplomatico tra i due Stati e che soprattutto la guerra durasse poco, come del resto aveva promesso la propaganda ufficiale.

Invece rimasero lontani ben tre anni e mezzo!

Le popolazioni trentine furono concentrate soprattutto nelle località della Regione dell’Alta Austria che raggiunsero con indescrivibili sofferenze sia fisiche che morali, spesso su luridi carri bestiame!

Erano accolti spesso con sospetto, dato che i Trentini parlavano unicamente la stessa lingua del nuovo nemico, l’Italia, un tempo alleata.

Nel 1915 12.000 Trentini vennero inviati inizialmente nel campo profughi di Landegg/Pottendorf con altri numerosi profughi originari dall’Istria e dalla Dalmazia e successivamente i Trentini dovettero raggiungere quello vicino di Mitterndorf an der Fischa,distretto di Baden bei Wien, a 35 chilometri a sud di Vienna.

In quel campo profughi morirono 1.913 Trentini e sono ancora lì sepolti.

Mario Eichta

Ideatore degli Incontri italoaustriaci della  pace a ricordo

dei  Caduti  e  delle  Vittime  civili  della  Grande  Guerra

www.eichta.it

Alpini di caoria
© 2016 Gruppo Alpini di Caoria. Tutte le immagini ed i testi sono riservate.

Da vedere

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali.
Il conferimento dei dati è obbligatorio, necessario per rispondere alle richieste inviate nonché per ricontattare il mittente per ottenere precisazioni in ordine a quanto segnalato. I dati personali forniti dagli utenti sono utilizzati ai fini della spedizione e per l'elaborazione di studi e ricerche statistiche, anche nell’ambito delle valutazioni delle segnalazioni in tema di revisione della spesa. I dati personali non saranno comunicati a soggetti estranei al processo di spedizione. I dati raccolti potranno essere divulgati in forma anonima e potranno essere utilizzati per report e statistiche. I dati raccolti sono trattati con strumenti informatici. I dati saranno conservati in una forma che consenta l’identificazione dell’interessato per un periodo di tempo non superiore al completamento dell’istuttoria e delle valutazioni oggetto della comunicazione stessa. Idonee misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

Il titolare del trattamento dei dati raccolti è:

Gruppo ANA Caoria
Via Ghiaie - 38050 CAORIA (TN).

Diritti degli interessati

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lg. n. 196/2003).
Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno rivolte al titolare del trattamento dei dati personali.

Cookie

Il Sito utilizza:

  • cookie di sessione il cui utilizzo non è strumentale alla raccolta di dati personali identificativi dell'Utente, essendo limitato alla sola trasmissione di dati identificativi di sessione nella forma di numeri generati automaticamente dal server.
    I cookie di sessione non sono memorizzati in modo persistente sul dispositivo dell'Utente e vengono cancellati automaticamente alla chiusura del browser.
  • cookie di terze parti per la condivisione su alcuni tra i principali social network (Facebook , Twitter, Google+, WhatsApp, YouTube).
    Ogni volta che l'Utente decide di interagire con i plug-in ovvero accede al Sito dopo essersi "loggato" attraverso il proprio account Facebook o Twitter, alcune informazioni personali potrebbero essere acquisite dai gestori delle piattaforme di social network (per esempio, la visita dell'Utente al Sito).

Il gruppo alpini di caoria non ha accesso ai dati che sono raccolti e trattati in piena autonomia dai gestori delle piattaforme di social network. Per maggiori informazioni sulle logiche e le modalità di trattamento dei dati raccolti dai social network, gli utenti sono invitati a leggere le note informative sulla privacy fornite dai soggetti che forniscono i servizi in questione: